Papillomavirus (HPV), cos’è?

Papillomavirus (HPV), cos’è?

Cos’è l’HPV?

Il papillomavirus (HPV) è un piccolo virus che sopravvive e si moltiplica sulle mucose dell’ uomo ed è responsabile di diverse patologie.
Nella donna è diventato noto perché è risultato essere il responsabile del tumore del collo dell’utero ma questa è la complicanza piu rara che può dare.

Sintomi:

Nell’80% delle infezioni non si hanno sintomi e spesso le uniche manifestazioni della presenza del virus sono verruche/condilomi che possono o meno essere associate a prurito, bruciore ed una sensazione di fastidio.
I condilomi sono facilmente trattabili con terapie mediche e chirurgiche (Laser e Diatermocoagulazione).

Modalità di contagio:

In Italia ogni anno abbiamo 5000 nuovi contagi nella maggior parte dei quali, come già  detto, non succede assolutamente nulla.
Questo virus infatti che si trasmette prevalentemente per via sessuale, anche tramite rapporti non completi, permane nei tessuti senza dare segni di se e nell’arco di circa due anni il sistema immunitario lo debella.
Le persone maggiormente a rischio di infezione sono quelle che hanno molti partner, giovani, fumatori, che utilizzano contraccettivi ormonali (quando si usa un contraccettivo ormonale più difficilmente si utilizza il preservativo e per questo si possono contrarre più facilmente infezioni).
I casi in cui si deve fare un po’ più di attenzione sono quelli nei quali l’infezione permane.
Quando ciò succede nel giro di 7/15 anni è possibile che possa svilupparsi un tumore della cervice.

Classificazione:

In natura sono stati identificati circa 120 ceppi di papillomavirus e quelli che infettano l’uomo sono stati suddivisi in tre grandi gruppi a basso, medio ed alto rischio in base a quanto siano associati ad un tumore sul collo dell’utero.

Prevenzione:

Visti i lunghi tempi ci si rende conto quanto sia importante sottoporsi a controlli regolari che permettano l’individuazione del virus in tempi veloci.
Attualmente esiste un programma di screening che sottopone le donne sotto i 30 anni a pap test ogni 3 anni e quelle sopra ai 30 ad un HPV test ogni 5 anni. Mai come in questo caso la prevenzione può salvare la vita.
hpv

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *